-
-
1.522 m
861 m
0
8,2
16
32,71 km

Bisitak 131, kokapena 6

Nondik gertu Tambre, Veneto (Italia)

Abbiamo percorso la traccia in una caldissima domenica di ottobre quando i colori dell'autunno hanno regalato delle visioni uniche dei boschi, dei prati e dei ghiaioni dell'Alpago. In più la mistica faggeta che porta a Casera Palantina è stata la salita finale del percorso che ci siamo gustati con la calma di chi sale il sentiero in un bosco in mtb e lascia un ricordo indelebile tra coloro che potranno dire: "... io c'ero!"
Partiamo dal parcheggio della piscina di Tambre che si trova nella via in discesa che si stada davanti alla chiesa pronicipale del paese.
Seguiamo la traccia che ci porta tra forestali lungo un percordo di salite e discese fino a giungere al punto più a nord della traccia. Da qui percorriamo l'anfiteatro dell'Alpago verso sud ed incontriamo le prime ripidissime rampe che caratterizzeranno quasi tutte le salite da qui fino alla fine.
Atttaversiamo boschi, un bellissimo prato che ci apre la strada verso una taglio in quota su un ghiaione. Quindi giungiamo a Malga Cate (punto di ristoro).
Ora su asfalto e su ancora una volta ripidissime rampe su cemento scolliniamo fino a giungere alla partenza dell'ultima salita del giroche porta a Casera Palantina. Ballissima la salita nella faggeta che con la veste autunnale si presenta a noi nel migliore dei modi.
Bello mangiare un panino sul prato della Casera con alle spalle la forcella che divide l'Alpago da Piancavallo. Per fortuna non ci hanno fatto la seggiovia e la pista da sci!!!
Ora il piatto forte della gita: il sentiero CAI 922 in discesa tutto su un materasso di foglie secche che, essendo molto flow ci consente di spingere tranquillamente e goderci gli avallamenti e le curve in contropendenza.
Sbuchiamo sull'asfato che ci porta in breve tempo all'ultima forestale che ci riporta a Tambre.
Autore Cristiano Lorenzon.

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau