Jaitsi

Desnibel positiboa

749 m

Zailtasun maila

Ertaina

Desnibel negatiboa

749 m

Gehieneko garaiera

620 m

Trailrank

62 5

Gutxieneko garaiera

72 m

Ibilbide mota

Zirkularrak
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma
  • argazkia M.te Sabotino e Bosco di Piuma

Iraupena

3 ordu 34 minutu

Koordenatuak

1315

Noiz igoa

4 de abril de 2015

Noiz egina

abril 2015
  • Balorazioa

     
  • Informazioa

     
  • Erraza jarraitzeko

     
  • Ingurunea

     
Izan zaitez lehena txalotzen
3 iritzi
 
Elkarbanatu
-
-
620 m
72 m
23,54 km

Ikusita 1923 aldiz, jaitsita 50 aldiz

Nondik gertu: Piuma, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Verso antiorario – ciclabilità 99% – Altezza partenza 82m - max 609m

Il Monte Sabotino (quota 609 m) è un monte al confine tra Italia e Slovenia a nord di Gorizia ed è il monte più alto della provincia di Gorizia.

Viene ricordato come uno dei monti delle battaglie dell'Isonzo durante la prima guerra mondiale. Dalla vetta si può ammirare uno splendido panorama a 360°.

La partenza avviene dalla frazione o località di Piuma posta nella periferia nord di Gorizia, (adiacente alla trattoria la Remuda) presso il parcheggio dell'ingresso del Parco Piuma-Isonzo, compreso tra il Monte Calvario e la sponda destra dell'omonimo fiume, che si snoda su un territorio di 32 ettari.
Si sale su asfalto alla frazione di San Mauro con tratti di pendenza del 15%. Adiacente al cimitero di questo piccolo Borgo parte un sentiero CAI che porta al monte Sabotino. Il primo tratto avviene su sentiero con piccoli tratti sporgenti ma non pericolosi se si presta attenzione, poi si percorre una parte su asfalto (primi 300metri con una pendenza del 20%) e dopo 4 tornanti si arriva ad una caserma militare ormai dismessa, dietro la caserma si pedala su sentiero in parte sconnesso si raggiunge la vetta scendendo dalla bici solo per brevi tratti od ostacoli.
Dalla cima si scende nuovamente per la medesima strada fino al 5° tornante. Dopodichè si sconfina in Slovenia, e dopo tratti su asfalto e brevi single-trail di media difficoltà si risale verso San Floriano del Collio sino alla località Lenzuolo Bianco. Si scende poi su di un comodo sterrato che porta al vallone delle acque o Groina, per risalire infine nel bosco di Piuma per un ultimo tratto di sterrati che riguadagnano il punto di partenza.
Bidegunea

Mte Sabotino

Bidegunea

Tratt. Remuda

Bidegunea

Wp

3 iritzi

  • argazkia Robinew

    Robinew 26 abr. 2018

    Ibilbide hau egin dut  egiaztatua  Ikusi gehiago

    Bellissimo giro, la mulattiera del sabotino offre scenari mozzafiato, consigliabile da fare con terreno secco. Complimenti al tracciatore.

  • argazkia Anto92_MTB

    Anto92_MTB 20 abr. 2019

    Ibilbide hau egin dut  Ikusi gehiago

    Un bellissimo itinerario, impegnativo per le salite che fa affrontare ma assolutamente appagante.

  • argazkia erik-drummer

    erik-drummer 13 jul. 2020

    Ibilbide hau egin dut  Ikusi gehiago

    Bel percorso, il primo tratto di sentiero CAI però non è proprio pedalabile (causa pendenza e fondo sconnesso), ma tutto il resto non è niente male, anzi!
    Attenzione in discesa, dopo il single track, che troviamo dopo il 5° tornante, si passa in una zona adiacente una villa residenziale recentemente ristrutturata e dotata di piscina; la traccia passa in una proprietà presumibilmente "privata".. il proprietario si è un po' risentito, l'importante è procedere a passo lento in quel tratto più che altro per la sicurezza di eventuali bambini presenti nell'area.

Nahi izanez gero edo ibilbide hau