-
-
860 m
185 m
0
7,5
15
30,17 km

Ikusita 1898 aldiz, jaitsita 23 aldiz

Nondik gertu: Pulfero, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Verso orario – km 30 – dislivello 1050m. – Altezza partenza 200m / max. 860m  

Questa escursione consente di attraversare luoghi assolutamente incontaminati e, in certi versi, spettacolari per l'ambiente circostante.
Si parte dal parcheggio retrostante il municipio di Pulfero.
Dopo pochi metri di strada statale, si svolta a sinistra sul ponte che attraversa il fiume Natisone. Dopo circa 7 km di asfalto in media pendenza si raggiunge il paese di Goregnavas attraversando paesi e borghi collocati in uno scenario incantevole. Da qui si raggiunge Montefosca attraverso un semplice sterrato e, dopo circa 1 km, non lasciamoci sfuggire sulla destra un bel punto di osservazione dal quale si possono ammirare la profonda vallata del Natisone, le cime del mente Matajur e del monta Mia, la vallata del Pradolino ed il monte Vogu.
Raggiunto Montefosca si prosegue in salita per circa 1,5 km per poi scollinare e scendere su asfalto alla piana di Fraccadice, si raggiunge la Slovenia passando il valico di Robedischis e si continua la discesa fino a quota 380 m, dove dopo 22 km dalla partenza si svolta a destra in salita sulla strada bianca che porta al Monte Mia e, dopo circa 500 m si prende sulla dx un sentiero poco evidente ( marcato Wp 01) dove si spingerà la bici a mano per circa 10 minuti, poi risaliti in sella si raggiunge la Bocca del Pradolino.
Da qui si scende la valle omonima lungo il sent.CAI 754, di difficoltà S2 dapprima sassoso e scalinato e lastricato nella parte finale. L'attraversamento della valle nel complesso, per chi è dotato di buone capacità tecniche, risulterà molto divertente. Tale sentiero sbuca, dopo aver attraversato un ponte in legno, al paese di Stupizza, da dovesi percorrerà gli ultimi km sulla SS 54 fino a rientrare a Pulfero
Waypoint

Wp.01

Waypoint

Pulfero

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanez gero edo ibilbide hau