-
-
2.621 m
1.010 m
0
13
25
50,99 km

Bisitak 9, kokapena 0

Nondik gertu San Martino di Castrozza, Trentino-Alto Adige (Italia)

percorso molto particolare, personalmente non lo consiglio.
si parte dall'altipiano del Rosetta, dopo aver preso gli impianti di risalita da San Martino di Castrozza.
l'altipiano presenta un fondo smosso, in dolomia tagliente che non ammette distrazioni.
il rissultato è che si è talmente presi dal guardare dove si mettono le ruote che non ci si gode il meraviglioso panorama e l'ambiente circostante.
dopo il passo Antermarùcol inizia un sntiero a tratti esposto che scende alla malga Campignat.
dalla malga si prende il sentiero 761 che però non è più ciclabile e quindi significa farselo tutto a spinta, perchè l'acqua, le piogge e la scarsa manutenzione lo hanno reso improponibile da fare in sella.
scesi a Gares continusate su asfalto fino a Canalo d'Agordo, dove prendete la ciclabile per Falcade.
E' questa una semplice ciclabile in brecciolino, con qualche strappetto sempre pedalabile.
a Falcade continuate fino a Molino, dove avete due opzioni: con 5€ prendete la cabinovia per il rif. Le Buse, oppure vi sparate la salita su asfalto per il passo Valles.
dal rif. Le Buse prendete la mulattiera veloce e ben tenuta che si innseta negli ultimi 4 km della salita asfaltata per il passo Valles.
da passo Valles ci sono 2 opzioni: in traccia si scende su asfalto fino a pian dei Casoni e si risale la Val Venegia;
l'alternativa è prendere dal passo a sinistra il sentiero escursionistico che porta a forcella Venegia, poi scende a incrociare il sentiero per il Mulaz e si innsesta a metà della val Venegia.
arrivare in cresta venegia è con portage.
se volete solo pedalare fate la valle.

dal passo Valles la variante alla forcella Venegia è da percorrere fuori stagione;
il divieto di pedalata inizia sin dal passo valles, e molti escursionisti renderebbero la ciclabilità inadatta.

giungere a baita segantini sotto il Cimon e scendete veloci su carrareccia fino al Rolle.
da li altre due opzioni:
la traccia qua proposta prende un sentierino con indicazione "san martino mtb" che eviterebbe l'asfalto, il problema è che presto il sentiero si perde e diventa un casino tra alberi caduti e ripidoni non ciclabili.
oppure ad ogni tornante della discesa asfaltata vedrete un sentierino per mtb che taglia l'asfalto.

è comunque un giro che non mi ha convinto: aspettative troppo alte probabilmente.

fisicamente non è per nulla impegnativo.
da percorrere cona una full da AM / TRAIL

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau