Iraupena  5 ordu

Koordenatuak 2064

Noiz igoa 12 de agosto de 2020

Noiz egina junio 2020

-
-
2.455 m
1.764 m
0
3,8
7,6
15,23 km

Ikusita 126 aldiz, jaitsita 0 aldiz

Nondik gertu: Case Arfel, Piemonte (Italia)

Questa escursione non è molto impegnativa, infatti presenta un limitato dislivello ascensionale, ma una lunga distanza di avvicinamento, abbastanza monotona nel primo tratto fino ai laghi. Dalla partenza si perdono in discesa ben 120 metri di quota. Dalla conca dei laghi fino alla parte finale, il percorso diventa più impegnativo e molto bello, sia dal punto di vista paesaggistico che escursionistico. In cima, poi, si gode di uno stupendo panorama sulla Alpi Liguri, soprattutto sul Monte Mongioie e la Cima delle Saline.
Dal rifugio Balma si segue la bella e comoda strada sterrata, chiusa al traffico, che in leggera discesa passa sotto le pendici del monte Mondolè e delle rocche del Seirasso per proseguire in direzione dei laghi della Brignola. La strada segue il torrente della Brignola nel vallone, acquista nuovamente dislivello pervenendo al gias dell’Alpe Brignòla. (1937 m) Lasciato a sinistra il sentiero che porta al Colle Dente Brignola, si prosegue in salita sulla sterrata che ripidamente sale alla Sella Brignòla (1930 m) dove si trovano alcuni casolari per pastori ed una fontana asciutta.Dopo alcune leggere salite si raggiunge la bellissima conca dei laghi della Brignola (2084 m). Contornando il lago sulla sinistra sempre per il sentiero E9, con ripidi tornanti, si arriva al Bocchino della Brignola (2260 m), insellatura che divide la Cima della Brignola dalla Cima delle Ferlette. Se si prosegue in discesa si può raggiungere il Lago Raschera. Dal passo si svolta a destra, per una traccia poco visibile e si risale il ripido. Giunti nelle vicinanze della punta, piegando verso sinistra (lato Lago Raschera), si deve proseguire con cautela su una labile traccia su terreno mobile, che taglia le pendici esposte della punta portando su una selletta erbosa. Questo tratto può essere definito per escursionisti esperti. Oltre la selletta, svoltando verso destra, il percorso diventa nuovamente più agibile, notando chiaramente la Cima della Brignòla, con la croce di vetta, ancora un po’ distante. L’ultimo tratto compie un semicerchio che conduce prima su un pianoro erboso, poi un piccolo tratto roccioso che porta ad un secondo ripiano ancora molto ben fiorito, ed infine sulla spalla del monte fino alla croce di vetta. (2472 m) Il paesaggio si estende dal Monte Mongioie (2630 m) alla cima delle Saline (2615 m), al più distante Marguareis (2651 m) ed a tutto il pianoro sottostante con il rifugio Havis de Giorgio Mondovì. Il panorama continua verso Est, sulla Val Maudagna e il sottostante lago di Raschera (2108 m).
Discesa: come per la salita.
Bidegunea

Alpe Brignola

Bidegunea

Bocchino della Brignola

BOCCHINO DELLA BRIGNOLA 2260M
Bidegunea

Cima Della Brignola

Cima Della Brignola 2472m
Bidegunea

Colletto Balma

Bidegunea

Lago Della Brignola

Bidegunea

Sella Brignola

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanez gero edo ibilbide hau