Denbora  3 ordu 52 minutu

Koordenatuak 1659

Noiz igoa 2 de noviembre de 2017

Noiz egina noviembre 2017

-
-
805 m
514 m
0
3,4
6,9
13,79 km

Bisitak 1874, kokapena 32

Nondik gertu Cà Delcosta, Emilia-Romagna (Italia)

Questo è un percorso molto ombreggiato, che si svolge infatti spesso all'interno di boschi, soprattutto di castagne. Abbiamo parcheggiato prima del rio Doccia, tra il territorio modenese ed il comune di Castel d'Aiano, in terra bolognese, perchè il ponte non è ancora stato sistemato. Avvicinandosi su asfalto alla frazione di Villa d'Aiano, si ricalca un breve tratto del CAI 168. Dopodichè si prende a dx il sentiero 400/3 in direzione di Montese. Si attraversa un bel castagneto e si arriva dopo un'ora abbondante al mulino di Gea, nell'omonimo orrido. Rimangono solo alcuni ruderi, un ameno ponticello ed una ruota in pietra del mulino. Si risale ora in forte pendenza sul sentiero 456, sbucando in prati assolati esposti a sud. Arrivati sull'asfalto si piega a sx e percorrendo il sentiero 170a si giunge al centro sportivo di Castel d'Aiano, alle porte del paese. Qui si gira a sx, riprendendo il 456 e ci permettiamo una breve deviazione sul 194a per andare a vedere la Casa delle Fate, suggestiva formazione rocciosa, da vedere assolutamente. Col sentiero 194b si risale sul 456 in pochi minuti e poi si scende in forte pendenza. Poi ci uniamo al 194 che arriva da Castel d'Aiano e si ritorna sul percorso dell'andata. Si piega a dx e si ritorna alla macchina, che purtroppo non ci aspetta a Villa d'Aiano ma una ventina di minuti più in là, come dicevo a causa di lavori stradali in corso.
Waypoint

Rio Doccia

Waypoint

140

Waypoint

bivio sentiero 456 e 194

Waypoint

142

Waypoint

cai 400/3

Waypoint

144

Waypoint

Mulino di Gea

Waypoint

verso i campi assolati

Waypoint

centro sportivo di Castel d'Aiano

Waypoint

verso la Casa delle Fate

Waypoint

149

Waypoint

Villa D'Aiano

2 iritzi

  • argazkia JumboJack

    JumboJack 19-ago-2019

    Bel percorso, attenzione perché da maggio 2018 l'ultimo tratto del 456 (in discesa verso Caselette) è interrotto da una frana e in pessimo stato. Occorre scendere dal sentiero 194a e poi 194.

  • argazkia luca berni

    luca berni 19-ago-2019

    Ciao Jack. Grazie per il contributo. Sempre in gamba 👍

Nahi izanezkero edo ibilbide hau