Koordenatuak 1994

Noiz igoa 3 de marzo de 2021

Noiz egina febrero 2021

-
-
1.314 m
782 m
0
3,6
7,3
14,54 km

Ikusita 105 aldiz, jaitsita 1 aldiz

Nondik gertu: Palagnana, Toscana (Italia)

Nota: ho scelto di mettere escursionismo per esperti, principalmente per dissuadere gli escursionisti della domenica. Il percorso è di escursionismo medio con un pizzico di avventura. È presente un piccolo tratto di II° abbastanza esposto da arrampicare, che comunque si può aggirare senza problemi.

Escursione molto bella, lunga e dai panorami spettacolari!

Si parcheggia sulla strada che da Pomezzana porta a San Rocchino e si prosegue a piedi sono a San Rocchino, punto di partenza e di arrivo di questo anello.

Da foce di San Rocchino si segue i sentieri 3/121 sino alla foce di Grattaculo dove questi sentieri si separano. Qui si segue il 121 (a sinistra) per poche decine di metri dove, un cartello con su scritto 'Pomezzana T 0:50' fa da waypoint per la nostra deviazione. Qui si segue il sentiero non segnato sulla destra.

Ora siamo su una parallela tra i sentieri 121 e 3. Il percorso comunque è ben evidente, anche se non segnato. Dopo un po' di salita nel bosco si esce sul crinale da cui si può ammirare già il Matanna.

Dopo poco bisogna abbandonare l'evidente sentiero che porterebbe a foce del Pallone per continuare sul crinale, raggiungendo così la cresta SO del Matanna.

La cresta è semplice ed è esposta solo da un lato. Non presenta nessuna difficoltà particolare, eccezion fatta per un tratto di II° grado abbastanza esposto. Questo tratto, comunque, può essere aggirato senza nessuna difficoltà sulla destra. Noi abbiamo deciso di affrontarlo, con non poca tremarella nelle gambe!!!

Da qui a breve si raggiunge la vetta del Matanna (1313m circa s.l.m). Dopo una breve sosta si prosegue sul versante diametralmente opposto a quello fatto prima, il NE. Il sentiero non è segnato CAI, ma anche in questo caso è ben evidente. Attenzione a non prendere il sentiero SSE che porterebbe a foce del Pallone.

Dopo un'oretta circa di discesa, si arriva al Callare del Matanna incrociando il sentiero CAI 5. Da qui si prosegue nuovamente senza sentieri CAI verso nord, in direzione del monte Nona (1288m circa s.l.m), che si raggiunge abbastanza agevolmente in circa mezz'ora di salita semplice.

Dal monte Nona si prosegue sempre seguendo l'unico sentiero che va verso nord, direzione foce delle Porchette. Attenzione perché dopo un breve tratto in cui il sentiero è evidente sotto i piedi, questo sparisce. Qui bisogna andare verso ovest sino a che non si è proprio di fronte al Procinto, a questo punto si scende costeggiando il dirupo che separa il Nona dal Procinto. Dopo qualche metro di discesa, si cominciano ad intravedere degli ometti di pietra che indicano esattamente come scendere ed incrociare il sentiero CAI 109. Giunti sul CAI 109, si prosegue a sinistra verso foce delle Porchette.

Da foce delle Porchette si prende il sentiero CAI 8 che scende in direzione del rifugio Forte dei Marmi. Dopo un bel tratto in discesa il sentiero 8 si congiunge con il CAI 6 e viaggiano insieme sino a fonte Moscoso (c'è anche una bella fontana). Qui si abbandona l'8 e si prosegue lungo il 6 che da questo momento si unisce al 121. La direzione è sempre quella del rifugio Forte dei Marmi.

Proseguendo sul 6/121 si raggiunge il punto di intersezione dove i due sentieri si dividono. Qui il Procinto è evidente davanti a noi. Tornando indietro di qualche passo (una decina) si abbandona il sentiero e si sale puntando la foce del Procinto: l'intaglio che separa questo monte dal monte Nona. Il percorso non è segnato in nessun modo ma non si può sbagliare, se si punta la foce del Procinto. Si tratta di un pezzo in salita abbastanza faticoso.

Quando la foce del Procinto è ben visibile davanti a noi (è un ponticello), si può dedicere di passarci sotto e quindi risalire subito dopo sulla sinistra, in una risalita molto semplice oppure, come abbiamo fatto noi, di arrampicarsi direttamente sulla cintura del Procinto, scegliendo il "salto" più facile.

Saliti sulla cintura, abbiamo deciso di fare un giro come veri romanticoni, e devo dire che ne vale la pena. A metà percorso c'è un punto panoramico spettacolare!

Tornati alla foce del Procinto il percorso è semplice. Si scende verso il rifugio Forte dei Marmi, dove consiglio a chiunque di fermarsi per un aperitivo con le birre artigianali che offrono. Dal rifugio, si riprende il 121 che riporta dopo circa un'oretta alla foce di San Rocchino, chiudendo l'anello.
Bidegurutzea

Bivio 121/Cresta SO Matanna

Bidegurutzea

Bivio 121/Procinto

Lepoa

Callare del Matanna

Bidegurutzea

Foce di Grattaculo

Gailurra

Monte Matanna

Gailurra

Monte Nona

Arriskua

Passaggio II°

Aterpea

Rifugio Forte dei Marmi

Ikuspegia

Sulla cintura del Procinto

3 iritzi

  • argazkia Fabio - Born To Trek

    Fabio - Born To Trek 13-mar-2021

    Ciao targzeta, gran bel giro e bella descrizione! Ti volevo chiedere se posso linkare il tuo percorso sul mio sito borntotrek.it (giuro nessun lucro personale, solo voglia di raccogliere percorsi belli e ben descritti in maniera affidabile), eventualmente anche altri che vedo ben descritti. Se vuoi maggiori info contattami pure su FB https://www.facebook.com/fabiodangelo1986 oppure tramite mail fabiodangelo1986 (at) gmail (dot) com
    Eventualmente disponibile per esplorare insieme nuove zone... pandemie permettendo eh eh. In ogni caso buona strada :)

  • argazkia targzeta

    targzeta 13-mar-2021

    Ciao Fabio,
    certo che puoi linkare il percorso. Li pubblico qui proprio per condividerli e far scoprire ad altri "cose belle"!

    Ci puoi anche guadagnare, per come la vedo io, solo in quel caso, ricordati di me :-)!

    Ho un paio di ferrate nella wishlist qui su wikiloc. Sono in Emalia e sto aspettando le aperture per poterci andare con il mio compagno di traccia. Se vuoi unirti a noi, sei il benvenuto!

    Buona strada anche a te,
    Emanuele

  • argazkia Fabio - Born To Trek

    Fabio - Born To Trek 14-mar-2021

    Grazie mille, mi piace questo approccio sincero, sarebbe bello fare strada assieme. A presto ;)

Nahi izanez gero edo ibilbide hau