Denbora  7 ordu 14 minutu

Koordenatuak 2942

Noiz igoa 3 de abril de 2019

Noiz egina marzo 2019

-
-
2.005 m
1.435 m
0
4,1
8,2
16,33 km

Bisitak 404, kokapena 7

Nondik gertu Campocatino, Lazio (Italia)

Doveva essere una escursione tranquilla...invece la neve ha rivoluzionato i nostri piani, anche se ci siamo fatti trovare preparati. Io e Alessandro partiamo da Campo Catino diretti verso Monte Pozzotello e sul piazzale già troviamo la neve piuttosto ghiacciata ma ancora non indossiamo i ramponi; si riesce a camminare abbastanza bene. Seguiamo il sentiero verso il rifugio a Campovano e in seguito saliamo su Monte Pozzotello, Peschio delle Ciavole e scendiamo al Valico della Selvastrella. Continuiamo sul saliscendi verso il Monte Crepacuore dove indossiamo i ramponi per scendere verso Femmina Morta. La cresta è molto ripida e scoscesa, inoltre la neve è in certi punti, abbastanza ghiacciata e i ramponi si rivelano necessari, anche nel ripido traverso dopo Femmina Morta fino alla sella di Valle Pratiglio. Tiriamo un sospiro di sollievo, diventa tutto più facile fino a Pratiglio di Sant'Onofrio e al Passo del Diavolo (punto più basso dell'escursione 1424 m.s.l.m.). Da qui si inizia a salire seguendo il Fosso della Brecciara, in modo abbastanza deciso, circa 400 metri in due chilometri. La salita è resa più difficile dalla neve che in certi punti è ghiacciata ed in altri abbastanza morbida da affondare fino alla caviglia. Comunque arriviamo a scollinare sulla piana di Campo Catino e da li alla macchina le gambe recuperano tono.
Waypoint

RIFUGIO

Waypoint

MONTE POZZOTELLO

Waypoint

PESCHIO DELLE CIAVOLE

Waypoint

MONTE CREPACUORE

Waypoint

MONTE FEMMINA MORTA

Waypoint

VALICO DELLA SELVASTRELLA

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau