Jaitsi

Luzera

3,85 km

Desnibel positiboa

93 m

Zailtasun maila

Erraza

Desnibel negatiboa

93 m

Gehieneko garaiera

1.345 m

Trailrank

54 4,7

Gutxieneko garaiera

1.268 m

Ibilbide mota

Zirkularrak

Iraupena

2 ordu 7 minutu

Koordenatuak

359

Noiz igoa

16 de agosto de 2017

Noiz egina

agosto 2017
  • Balorazioa

     
  • Informazioa

     
  • Erraza jarraitzeko

     
  • Ingurunea

     
Izan zaitez lehena txalotzen
2 iritzi
 
Elkarbanatu
-
-
1.345 m
1.268 m
3,85 km

Ikusita 2960 aldiz, jaitsita 87 aldiz

Nondik gertu: Cerreto Laghi, Emilia-Romagna (Italia)

Questo percorso potrebbe essere denominato anche "Percorso dei cinque laghi", in quanto permette di visitare in breve tempo i principali laghi del sistema lacustre Cerretano. Si parte dal piazzale del Lago in direzione Nord-Est verso la pista da sci del Pranda (ormai dismessa). In pratica tenendo il Bar della piazza sulla propria sinistra dopo una trentina di metri si gira a sinistra passando dal parcheggio posteriore del primo albergo che si incontra. Di qui parte una piccola strada sterrata che che scende in modo abbastanza ripido, poco dopo si incontrano sulla sinistra le indicazioni di 4 sentieri Arancio, Verde, Verde chiaro e Blu. Alla fine della discesa si arriva al primo bivio, si deve tenere la sinistra, il percorso non è molto visibile perché stretto e tra la bassa vegetazione. Si costeggia quindi il canale Cerretano passando prima su un ponticello in legno, poi si segue la strada nel bosco, ben indicata dai segnali sugli alberi e si arriva ad un secondo ponticello che si attraversa e si sale nel bosco seguendo la carrareccia. Si prosegue quindi in discesa e, oltrepassato un altro ponticello, si percorre un tratto in salita di circa 100 metri e, trascurando il sentiero CAI 649 che a destra porta al lago Pranda, si tiene la sinistra e si segue il sentiero stretto tra la vegetazione bassa che porta al Lago le Gore. Questo è un piacevole lago inserito in un ambiente altrettanto suggestivo e tranquillo, che merita una sosta in una delle panchine che vi si affacciano. Si circumnaviga quasi tutto e seguendo la segnaletica sugli alberi, perché il sentiero a terra non sempre è ben visibile, si risale nel bosco in direzione nord-est. Si raggiunge dopo circa 15-20 minuti un largo sentiero che costeggia la strada provinciale, lo si percorre per circa 100 metri fino ad un bivio dove bisogna tenere la sinistra e dopo poco si attraversa la strada provinciale in piena curva, proseguendo dritti sulla strada sterrata dal lato opposto restando sul sentiero CAI 649B. Si scende a sinistra in una valletta con un piccolo sistema lacustre di origine glaciale. Si sale nuovamente in direzione della strada del Pranda, la si attraversa e si entra nel bosco, da percorrere in discesa fino ad incontrare il sentiero 649. Da qui si costeggia in senso orario il lungolago del Pranda, dove è possibile anche fare una sosta nelle molte panchine con vista lago. Si arriva quindi ad un grosso rifugio ben attrezzato e con ottimi strudel e pizza cotta a legna, e si aggira passando dal lato sinistro. Dopo poco si arriva al lago Scuro, piccolo ma carino anche se ormai quasi stagnante, lo si costeggia sempre in senso orario e si arriva al lago Vivaio, oramai diventato una specie di palude (questa comunque la situazione in Agosto, magari in altri periodi dell’anno sono più grandi). Si incrocia di nuovo la via 649 e seguendola arriviamo al primo bivio del percorso dove eravamo passati a sinistra. Qui il percorso si ricongiunge al percorso fatto in partenza e bisogna ripercorrere la ripida discesa… ma questa volta in salita :)
I definitiva il percorso è molto gradevole perché per il 90% nella foresta, quindi all’ombra ed essendo i sentieri principalmente molto larghi è anche comoda da percorrere. Il percorso viene dichiarato fattibile in 1:30 ma in effetti considerando un minimo di soste per godersi i vari panorami ci si impiegano tranquillamente 2 ore. Lungo il percorso ci sono anche molte piante di more e lamponi che rendono ancora più piacevole la passeggiata ;)
Nell'ufficio turistico presente nella piazza è possibile reperire le cartine con tutti i percorsi, da cui ho preso spunto per la descrizione.
Informazio puntua

Inizio percorsi

Inizio percorsi
Zubia

Ponticello

Ponticello
Aintzira

Lago Le Gore

Lago Le Gore
Bidegunea

Panchina

Panchina
Bidegunea

Capanna

Capanna
Bidegurutzea

Bivio tenere la sinistra

Bivio tenere la sinistra
Bidegunea

Sistema lacustre di origine glaciale

Sistema lacustre di origine glaciale
Aintzira

Lago Pranda

Lago Pranda
Ikuspegia

Lago Pranda

Lago Pranda
Aterpea

Rifugio

Rifugio
Aintzira

Lago Scuro

Lago Scuro
Aintzira

LagoVivaio

LagoVivaio

2 iritzi

  • argazkia 2BLA2BAU

    2BLA2BAU 1 ene. 2019

    Ibilbide hau egin dut  egiaztatua  Ikusi gehiago

    Percorso fatto in inverno, con i laghi ghiacciati è stato davvero suggestivo. Peccato che con tante foglie a terra era difficile seguire la traccia. Fortunatamente il GPS ha sempre funzionato bene.

  • argazkia claudiofrosoni

    claudiofrosoni 1 ene. 2019

    Ciao, 2x2 & 1x4 Zampe, felice che ti sia piaciuto il percorso, e che la traccia GPS ti sia stata utile, in effetti c'è molto tragitto nel bosco e in inverno le foglie possono nascondere un po' il sentiero, le cartine che vengono fornite dall'ufficio turistico sono comunque abbastanza dettagliate da dare un buon aiuto alla passeggiata.

Nahi izanez gero edo ibilbide hau