-
-
1.708 m
1.219 m
0
2,9
5,8
11,56 km

Bisitak 33, kokapena 2

Nondik gertu Colcerver, Veneto (Italia)

Giro ad anello di circa una decina di km e poco meno di 700 metri di dislivello, che non presenta nessuna particolare difficoltà.
Si parte dalla frazione di Colcerver, piccolo Borgo sulla destra orografica del torrente Maè, raggiungibile da Forno di Zoldo (arrivado da Longarone, dopo la piazza di Forno svoltare a sinistra per Pralongo e da lì seguire indicazioni per Colcerver).
Si prosegue su facile e largo sentiero fino al lago detto "el Vach" (segnaletica presente) che si raggiunge dopo 45'/1h di cammino. Arrivati al laghetto, consiglio di risalire il torrente che lo alimenta fino ad arrivare alle cascate soprastanti, che sono un vero spettacolo a 2 minuti dal lago (foto).
Dal Lago del Vach si prosegue a sinistra sul sentiero recante le indicazioni per Baita Angelini. Dapprima si risale lungo un torrente, a volte guadandolo, poi il sentiero devia a destra, allontanandosi dal corso d'acqua. Si trovano due incroci sul sentiero, dove ci sono indicazioni per la Baita Angelini. In ogni caso, basta tenere la destra ad entrambi.
dopo circa 50'/1h10' si giunge al bivacco, dal quale si gode una vista eccellente su Pelmo, Antelao, ecc.
Da lì si prosegue per il sentiero che corre in costa al Gruppo del San Sebastiano, ignorando il sentiero che va dritto verso monte, e si giunge dapprima alla f.lla delle Càure e successivamente alla f.lla de la Barance (35'/50'). Attenzione alla discesa dalla prima forcella (de le Càure): il sentiero è ripido e franoso.
Dalla forcella de la Barance, si prende il sentiero a destra con le indicazioni per Colcerver, abbandonando quello finora percorso (tratto dell'Alta Via n° 1) che porta verso il p.sso Duràn.
In 50'/1h dalla forcella si rientra al punto di partenza.

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau