Koordenatuak 1369

Noiz igoa 17 de mayo de 2020

Noiz egina mayo 2020

-
-
1.378 m
384 m
0
3,8
7,5
15,01 km

Ikusita 758 aldiz, jaitsita 41 aldiz

Nondik gertu: Segni, Lazio (Italia)

Tempo in movimento 5 h 12 min
Tempo complessivo 4 h 49 min
Escursione affascinante e non troppo impegnativa. Ho seguito la traccia di Carlo Romani per questa salita alternativa su una cima classica dei Monti Lepini.
Sono partito dai Piani di Segni alle 6:45 quando ancora non c'era nessuno, ho seguito l'LH4 strada sterrata fin all'interno del bosco per poi prendere sulla destra il sentiero LH2 con destinazione Campo di Montelanico, per tutto questo tratto si attraversa un bosco meraviglioso su un tracciolino ben segnato, sino ad arrivare senza troppo dislivello ai Campi di Montelanico, qui un gruppo di scrofe al pascolo mi coglie letteralmente di sorpresa, mentre cavalli e giumente tranquillamente pascolano nei pressi della Pantana Camenardo. Pochi passi e ho lasciato la carrareccia per prendere sulla destra il sentiero 703 per il Monte Lupone. Questo sentiero è scarsamente segnato, si segue la terra battuta e si gira in cerca di bolli (che non ci sono) tra rovi e arbusti. Qui ho seguito la traccia gps sino alla cresta delle Tombelle dove ho ritrovato il bolli freschi di vernice. Li ho seguiti fedelmente su tutto il sentiero che mano mano va aumentando di dislivelo, lo scirocco di questa metà maggio non lascia scampo, gran caldo, forti raffiche e le verdi chiome di primavera degli alti faggi che oscillano scricchiolando. La salita è dura e si fà sentire, un ottimo allenamento post lockdown. Ultimo tratto sul sentiero 701 poi l'arrivo sulla cresta che antecede il Lupone è accolto da forti raffiche di vento, giunto sulla cima la targa segna 1378m, scatto due foto e mi rituffo sul sentiero 702 che scende morbidamente all'interno di un bosco molto più curato dell'altro versante ed anche molto più frequentato.
Giunto sul Monte Puzzo ho esitato qualche istante andando avanti e indietro cercando di far coincidere la traccia che avevo scaricato con i bolli del sentiero, poi mi sono ricordato che "Carlo Romani" aveva seguito dei sentierini degli animali per ricongiungersi alla direttissima per il Lupone. Così ho fatto anche io. Un 15/20 minuti di fuori percorso e si intercettano i bolli del 702. Passato il fosso della direttissima i Campi di Segni appaiono all'orizzonte. Incontro un simpatico signore di nome Ettore che mi accompagna nell'ultimo tratto a sancire come anacronistico il distanziamento sociale tra montanari.
Aparkalekua

Campo di segni

Bidegunea

Jo Fao Le Esse

Confine Segni/Montelanico
Bidegunea

LH2

Argazkia

Campo di Montelanico

Bidegurutzea

LH1 - LH2

Aintzira

Pantana Camenardo

Bidegunea

Svolta a destra per il 703

Argazkia

Cavalli al pascolo

Bidegunea

Bolli sulla cresta delle Tombelle

Bidegunea

Sentiero 701

Gailurra

Monte Lupone 1738m

Bidegunea

Direttisima

Bidegurutzea

Direttissima per il Lupone

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanez gero edo ibilbide hau