-
-
2.473 m
1.379 m
0
6,5
13
25,92 km

Bisitak 69, kokapena 1

Nondik gertu Palafavera, Veneto (Italia)

Escursione al Monte Civetta in 2 giorni.

1° Giorno:
Partenza dal Rifugio / Camping Palafavera, si prende il sentiero n. 564, poi n. 556 che sale fino al Rifugio Adolfo Sonnino Al Coldai.
Si prosegue lungo il sentiero n. 560 che oltrepassa il lago Coldai, facciamo una piccola deviazione per arrivare al Rifugio Attilio Tissi, dove pranziamo.
Ritorniamo lungo il sentiero n. 560 per raggiungere il Rifugio Mario Vazzoler al Col Negro di Pelsa, che sancisce la fine della prima giornata di cammino.
Tempo: 7h circa soste escluse

2° Giorno:
Partenza dal Rifugio Vazzoler, si segue il sentiero n. 555 e poco dopo un guado di un torrente si arriva ad un bivio: svoltiamo a sinistra in direzione della Forcella delle Sasse lungo il sentiero n. 558.
La salita è lunga e faticosa, ma il paesaggio ripaga ampiamente lo sforzo.
Dalla Forcella delle Sasse si scende lungo un breve tratto attrezzato (niente di complicato) e poi lungo un canalone detritico, bisogna restare concentrati e fare attenzione durante questa ripida discesa perché il terreno è un misto di ghiaione e rocce e quindi molto sdrucciolevole ed instabile.
Arrivati in fondo al canalone si presenta un bivio: (questa è la prima via di fuga verso Pecol se si prosegue in discesa) noi svoltiamo a sinistra lungo il sentiero Tivan n. 557.
A causa delle cattive condizioni meteo, decidiamo di non rischiare nel proseguire fino al Rifugio Coldai chiudendo così il giro ad anello, perchè con la pioggia il sentiero, che è prevalentemente roccioso, sta diventando molto scivoloso.
Così al secondo bivio che incrociamo, prendiamo la seconda via di fuga e scendiamo in direzione di Pecol lungo il sentiero n. 587, dove terminiamo la nostra escursione.
Tempo: 7h circa soste escluse

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau