Denbora mugimenduan  3 ordu 31 minutu

Denbora  5 ordu 29 minutu

Koordenatuak 1706

Noiz igoa 16 de junio de 2019

Noiz egina junio 2019

-
-
878 m
521 m
0
2,9
5,9
11,71 km

Bisitak 176, kokapena 4

Nondik gertu Pra de Luni, Veneto (Italia)

Percorso ad anello che, partendo da Case Bortot, a Bolzano Bellunese, dove arriva l'Alta Via n°1, percorre circa 11 km di buon sentiero, attraversando, in successione, il Ponte Mortis, la lunga galleria del Serva sul sentiero 519, il Ponte di Mariano e il magico Bus de Buson.
Si parcheggia nei pressi del ristorante Case Bortot (att.ne che se arrivate tardino è possibile che non riusciate a trovare posto auto, il che complica notevolmente la situazione, costringendo a fare un lungo tratto di strada asfaltata a piedi).
Appena sotto il ristorante, si imbocca il sentiero, ampio e ben tenuto, con targa che indica Ponte Mortis. Si scende perdendo circa 150mt e, raggiunta la strada asfaltata, si gira a sx, percorrendo il sentiero sul versante sx (salendo la valle) del torrente Ardo. Si arriva velocemente al Ponte Mortis. Si attraversa il torrente ad una certa altezza, con, sotto, forre e acqua limpidissima. Si inizia una lunga salita, piuttosto erta, che ci porta, dopo circa 300mt, all'altezza della carrareccia che proviene da Col di Roanza e si inoltra a lungo nella valle che, attraversata una lunga galleria (pila consigliabile, ma non indispensabile) e dopo una discesa di alcuni tornanti, al Ponte di Mariano (che sembra debba il suo nome all'ultimo abitante di questa assai discosta zona). Se la giornata è bella e calda, potrebbe anche scapparci un bagno nelle splendide acque del torrente. Si percorre, quindi, il sentiero, ampio e ben marcato, che ci riporta a Case Bortot. Lungo il percorso, all'altezza di circa 740mt, si trova la diramazione che scende al Bus de Buson (spiazzo, panchina e chiare indicazioni). Si scende alcune decine di metri e ci si trova sul fondo della valle, dove, in tempi remoti, scorreva l torrente Ardo (poi costretto a una deviazione per una frana). Si attraversano alcune centinaio di metri in una forra di straordinaria bellezza e con un ambiente acustico che permette il realizzarsi di alcuni concerti musicali (straordinario). Quindi si esce a sud, scendendo alcune decine di metri e poi si risale per buon sentiero alla strada che ci porta a Case Bortot e al punto di partenza.
foto

Imbocco del sentiero, nei pressi di Case Bortot

foto

Si scende ripidamente

foto

Raggiunta la strada asfaltata si piega a sx

foto

Al bivio dritti sulla traccia principale

foto

La forra sotto il Ponte Mortis

foto

Foto

foto

Al bivio su dritti (a dx si può andare al Col de Roanza)

foto

Seguire l'indicazione per Ponte Mariano, salendo subito verso la casa sovrastante

foto

Seguire la traccia che aggira la casa sulla sx

foto

Si arriva alla strada forestale proveniente da Col de Roanza

foto

Il complesso dello Schiara

foto

Foto

foto

Zona pausa prima di imboccare la lunga galleria

foto

Foto

foto

Foto

foto

Al bivio si scende verso Rif. VII° Alpini

foto

Ruderi di case, forse di Mariano?

foto

Bellissimo il torrente

foto

Passerella

foto

Si risale la parte opposta della valle, direzione Case Bortot

foto

Foto

foto

Diramazione per Bus de Buson

foto

Foto

foto

Durante la discesa si ammirano alcune sculture

foto

Foto

foto

Foto

foto

Foto

foto

Foto

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau