Denbora mugimenduan  3 ordu 50 minutu

Denbora  5 ordu 59 minutu

Koordenatuak 2331

Noiz igoa 30 de septiembre de 2018

Noiz egina septiembre 2018

-
-
1.191 m
352 m
0
3,3
6,5
13,03 km

Bisitak 458, kokapena 14

Nondik gertu Schievenin, Veneto (Italia)

Giro ad anello su misto vegeto-minerale
Si parte dal ponte della stua a nord di Alano di Piave. Seguendo la traccia, passando a sinistra dell'acquedotto, si prende il sentiero Rommel e lo si segue sempre per traccia fino alla cresta. Fare riferimento a pochi bolli ma sempre presenti dove serve e qualche ometto. Il percorso è abbastanza lungo e nella parte terminale compie dei larghi tornanti con scarsa progressione di dislivello. È un peccato che non sia meglio segnalato soprattutto nella parte oltre la stradina forestale che lo taglia a metà perché è una valida via per raggiungere la cresta del monte Zoc. Arrivati in cresta sulla destra si prende per la casera Spinoncia, bellissimo balcone sopra Alano di Piave, all'esterno della quale si può fare uno spuntino. Si scende quindi alla volta del monte Zoc.
Abbiamo scelto di percorrere il sentiero 849 che è esposto a sud. Giunti presso il bivio con piccola traccia che sale verso la croce si prende a sinistra e dopo 70 metri di dislivello si giunge in cima alla montagna. Un bel balcone sopra Alano di Piave e una bella vista sulla cresta del Monfenera, sul complesso del Monte Cimon e più a nord sulla cresta principale del Grappa, che termina col Monte Tomatico. In fondo in fondo vediamo il Monte Pavione. Si scende seguendo la traccia verso Alano di Piave. Durante la discesa la traccia registrata presenta una deviazione verso sinistra con un tentativo di raggiungere il fondovalle attraverso una percorso segnalato in una cartina della zona che si è rivelato inesistente obbligandoci a risalire oltre 100 metri su un pendio veramente ripido. Tralasciando, evidentemente, questa deviazione, si continua verso Alano di Piave. Dal fondovalle ci si ricongiunge al punto di partenza.
Interessante percorso in un ambiente molto poco frequentato.
Si percorrono poche decine di mt verso est e si riprende il sentiero sulla dx (timido bollino rosso in alto su una pianta)
Si percorre con ampi e poco faticosi tornanti
Buona traccia
Parte nord che termina con il Tomatico (in fondo)

Kokapenaren inguruko iritzi eta galderak

    Nahi izanezkero edo ibilbide hau